Notizie / Giochi

una recensione non ufficiale della collezione Micro Machines – Pixelated Gamer

Bitmap Books è tornato, questa volta a documentare la storia di Micro Machines. Hanno dato fuoco al mercato non appena sono stati rilasciati. Il loro fascino era così immenso, infatti, che solo le figure di Nintendo NES e Barbie le superavano. Diamo un'occhiata a questa capsula del tempo davvero speciale che copre tutte le incredibili collezioni di questi capolavori miniaturizzati altamente dettagliati.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

È sempre un'esperienza emozionante da cui aprire un pacchetto Libri bitmap e questa non fa eccezione. Sono stato uno dei tanti che è cresciuto collezionandoli e immaginandomi alla guida di ciascuno di essi dopo un viaggio tanto atteso da Toys "R" Us o K B Toys. C'era qualcosa di speciale in questa linea di prodotti e ha sicuramente contribuito a suscitare il mio amore per la scena del motorsport, che è ancora uno dei miei più grandi hobby fino ad oggi.

All'apertura della confezione, la fascia frontale lenticolare animata sarà probabilmente la prima cosa che attirerà la tua attenzione. Più di 60 micro macchine cambiano colore o posizione sulla copertina a seconda dell'angolazione da cui le si guarda. Questo particolare cartonato è presentato in un design basato su un paesaggio più lungo, piuttosto che sulle dimensioni tipiche di un ritratto. All'interno troverai 400 splendide pagine in stampa litografica con rilegatura cucita e quattro nastri segnalibri colorati. Un altro bel vantaggio è l'adesivo con il logo e il pratico segnalibro sventato che evidenzia il modello Pontiac Stinger Micro Machine del 1993 (con specifiche su velocità massima, accelerazione, anno di produzione e scala da 1:125).

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

La prefazione a questa versione è stata fornita nientemeno che da Micro Machines Man, John Moschitta Jr. Oltre a parlare in modo incredibilmente veloce (stiamo parlando di detentore del Guinness World Record qui), John è stato il protagonista di più di 100 spot pubblicitari che hanno promosso questo marchio ai bambini in televisione in tutto il paese.

Finiva sempre con "Ricorda, se non dice Micro Machines, non è la cosa reale!"

John ha ricordato quanto fossero appassionati i designer di ogni auto, camion, aereo, barca e modello creato con cura per i bambini e gli appassionati collezionisti che un tempo possedevano personalmente la versione reale di queste scintillanti mini-replica. Bitmap Books ha lavorato febbrilmente per includere oltre 1 fotografie dall'incredibile collezione che Micro Machines ha accumulato nel corso degli anni. Ogni immagine presenta dettagli pazzeschi, permettendoti di apprezzare davvero l'enorme sforzo, abilità, design e amore che sono stati incorporati in ogni macchina realizzata.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Prendendo ispirazione da How Wheels e dalle auto Matchbox, Clem Hedeen e sua moglie Jo hanno deciso di portare sul mercato qualcosa che non era mai stato visto prima. Avevano immaginato auto miniaturizzate che presentassero più dettagli e uno stile rispetto ai principali concorrenti di giocattoli; la metà delle dimensioni, il doppio del fattore wow! Possedevano Fun City USA e iniziarono a prendere in giro ciò che avrebbero portato alla New York Toy Fair. Presentarono la loro idea a Galoob. Questa prima gara consisteva in 24 vetture complete di imballaggio di fabbrica. Galoob fu venduta e iniziò rapidamente la produzione in serie delle primissime Micro Machines nel 1987.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Con spot pubblicitari ad alta energia, grazie alla parlantina veloce John Moschitta Jr. e collezioni uniche in cui puoi ottenere 5 corse al prezzo di un'auto Hot Wheels, questo nuovo marchio è salito alle stelle con le vendite. Nel 1989 sono state vendute più di 302 milioni di micromacchine! Questo era solo l'inizio, poiché molti cambiamenti sarebbero avvenuti sia nel design che nella leadership. I primi anni di produzione utilizzavano un telaio in metallo pressofuso per tutti i modelli, limitando il loro potenziale per design davvero unici, indipendentemente dai dettagli che i designer ci mettevano. Questo problema è stato corretto nel 1993, quando Tony Miller ha assunto la carica di vicepresidente del design, implementando tre piattaforme telaio aggiuntive per adattarsi a una gamma più ampia di stili e aspetti.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Anche in mezzo a questo successo travolgente iniziale, Galoob ha dovuto resistere a forti tempeste finanziarie negli anni 90. Alcune delle loro altre linee di giocattoli non hanno funzionato altrettanto bene e problemi di produzione li hanno quasi portati fuori dal mercato. Tuttavia, le cose hanno iniziato a cambiare, mentre attraversavano tempi difficili e le persone se ne sono accorte; compresi gli ex dipendenti di Hot Wheels e Mattel che hanno effettivamente abbandonato la nave per spingere il marchio Micro Machine. Nel libro leggerai che c'era un team specifico (The Core Four), che credeva veramente in quello che stava facendo e pretendeva il successo non solo da se stesso, ma dall'intera azienda. Sapevano quanto fossero speciali queste piccole macchine e cosa avevano imparato nell'industria dei giocattoli... non c'era davvero niente di simile e mai più. Man mano che crescevano, si espandevano anche con speciali raccolte con licenza a tema Star Trek e Star Wars. Sono rimasto scioccato nell'apprendere che molte altre gigantesche collezioni hanno raggiunto la fase di prototipo, ma purtroppo non sono mai state prodotte. Queste raccolte inedite provenivano da Godzilla, Blade Runner, Alien, Predator e Terminator.

Per sviluppare ulteriormente il marchio, Russ Masson ha inventato playset trasformativi. Ciò ti ha permesso di gestire la tua collezione attraverso una città colorata e quando non in uso è stata ripiegata in una custodia per il trasporto. Ciò che ha davvero spinto le vendite nella stratosfera sono stati i continui sforzi per fornire incredibili repliche di auto degli anni 90. Hanno visto le vendite passare da $ 22 milioni a $ 100 milioni nel 1996. Micro Machines è diventata ufficialmente un'icona americana a questo punto, con scene notevoli del film "Home Alone" e una licenza di George Lucas per una linea di Star Wars. Si dice che questa sia stata inizialmente una parte importante di ciò che lo ha portato a iniziare le riprese di Star Wars: Episode One.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Il prossimo grande cambiamento è arrivato quando Hasbro ha acquisito Galoob. Il core team se ne è andato lentamente ma inesorabilmente, lasciando in discussione il futuro del brand. Il libro nota come Hasbro abbia effettivamente prelevato un sacco di campioni e forniture di fabbrica da un luogo sconosciuto e li abbia letteralmente schiacciati con un rullo a vapore. Un duro colpo per chi ha amato questa linea di prodotti e ciò che quel giorno è stato distrutto. Ma non tutto era perduto. Sapendo che questa tragedia sarebbe presto accaduta, molti sono stati nascosti e salvati dall'estinzione e questo è l'unico motivo per cui potrebbero essere inclusi in questo libro speciale. Il team molto più piccolo ha lavorato principalmente su raccolte specifiche di Star Wars in futuro. L'entusiasmo dietro il marchio non c'era più dal produttore e l'ufficio di San Francisco Micro Machines è stato finalmente chiuso per sempre. In Europa la produzione continuò per un breve periodo grazie al loro amore per il marchio. Lo stesso destino sarebbe toccato anche a loro, poiché parti e design inferiori sono stati implementati nella linea di prodotti, il che ha finito per indebolire l'interesse e le vendite dei consumatori. Ora queste piccole macchine sono molto ricercate e collezionate da molti, lasciando che questa iconica linea di prodotti continui a vivere dopo essere stata interrotta. Grazie a Bitmap Books, puoi vedere quanto sia diventata straordinaria questa collezione in oltre 20 anni di produzione.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Questa parte del libro è una delle mie preferite. Questo spiega in modo approfondito come hanno scelto i modelli da produrre. Doveva essere messo insieme con schizzi, diapositive e ragionamenti per ogni scelta. Ne deriverebbe un dibattito che si concluderebbe con una votazione finale se ricevesse il via libera ufficiale da "The Core Four". In caso di successo, la fase successiva consisterebbe in intricati disegni sui tavoli da disegno per definire l'aspetto desiderato. Prototipi reali seguiti da modelli scolpiti a mano in creta o plastica; ma la scala era 3:1 o 5:1 per facilitare la riproduzione di tutti i disegni e dettagli in atto per il pezzo finale.

Sono stati seguiti schemi di pittura, dove hanno sperimentato stili e modelli diversi. Non tutti i prototipi sono entrati in produzione, ma quelli che lo hanno fatto sono stati consegnati dopo questa fase a una fabbrica di terze parti in Cina per i processi di attrezzaggio e iniezione. I lavoratori hanno quindi utilizzato un metodo di spruzzatura con stencil per stendere la vernice intricata (Il capitolo Rad Paint Job copre i loro progetti più folli). I fan si divertiranno davvero a leggere ogni parte di questo capitolo, poiché offre una visione davvero esclusiva di come sono state realizzate le micro macchine dall'inizio alla fine.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

C'è un capitolo sui playset che approfondisce queste ingegnose creazioni portatili. Ciò include centri automobilistici, navi della marina, caserme dei vigili del fuoco, piste di motocross e un ippodromo di Indy. Ci sono schizzi dettagliati e stampi prototipo, che mostrano come sono passati da un'idea su carta alla produzione vera e propria.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Bitmap Books spiega anche come le Micro Machines sono state promosse con successo a livello globale. Qui imparerai a conoscere l'unico e unico Micro Machine Man John Moschitta Jr. e i suoi selvaggi spot televisivi; così come altri angoli pubblicitari come apparire su scatole di cereali, collezioni in edizione speciale e molto altro.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Questa sezione del libro copre tutte le incredibili micro macchine per auto prodotte in Europa. Ciò include i classici di Jaguar, BMW, VW, Audi, Renault, Lotus, Ferrari e altro ancora.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

In questo capitolo potrai scoprire le auto e i veicoli americani più radiosi mai realizzati. Presenta tutti i classici di Ford, Chevrolet, Lincoln, Pontiac, Shelby e Cadillac.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Questa parte si concentra sulle icone assolute dell'industria automobilistica. Alcuni esempi: Ford Model T, Bugatti del '27, Shelby Cobra del '62, Mercedes-Benz W125, Ford F-56 Pickup del '100, Rolls-Royce Phantom e Bentley del '27.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Come suggerisce il nome, questo capitolo presenta due veicoli che condividono somiglianze in aspetti come un telaio, un gruppo propulsore o una piattaforma identici. È divertente da navigare, poiché scoprirai molti modelli che non sapevi condividessero le stesse parti in un modo o nell'altro.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Scopri i jet più eleganti, le locomotive e le macchine uniche che hanno fatto la loro produzione. Questa è una linea diversificata che comprende carri armati, biplani, motoscafi, motoslitte e molto altro.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

Questo incredibile libro termina con uno sguardo approfondito alle persone che hanno investito i loro cuori e le loro anime nel marchio Micro Machines. Naturalmente, ciò include di più su "The Core Four" e "The Five Guys" di Galoob. Ci sono bellissime foto della troupe, del loro negozio e dei loro spazi di lavoro dove ha avuto luogo tutta questa magia. Puoi vedere da queste foto quanto hanno apprezzato il loro lavoro. Grazie alla loro passione e al loro talento, sono stati in grado di rendere le Micro Machines uno dei giocattoli più popolari sul mercato e fino ad oggi sono ampiamente collezionate e venerate.

Micro ma molti: una recensione non ufficiale della collezione di Micro Machines - Pixelated Gamer

The Micro But Many: An Unofficial Collection of Micro Machines è un altro capolavoro assoluto di Bitmap Books. C'è così tanto contenuto, fotografia e storia in questo libro estremamente raffinato. I fan di queste mini repliche incredibilmente dettagliate adoreranno assolutamente l'amore e l'immenso lavoro che è stato fatto per renderlo possibile. Sono 400 pagine di gioia nostalgica per collezionisti e fan di questo marchio molto speciale che ha preso d'assalto il mondo.

Esempio di esame fornito da Bitmap Books

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *