Notizie / Giochi

The Forest: un buon gioco di sopravvivenza che metterà alla prova i tuoi limiti

Panoramica delle caratteristiche forestali
La foresta

Titolo: La foresta
Tipo di gioco: Sopravvivenza, Horror, Mondo aperto
sviluppatore: Giochi a tarda notte
Editore: Giochi a tarda notte
Rilasciato: Aprile 30 2018
Piattaforme disponibili: Gioco per PC, PlayStation 4
Piattaforma esaminata: Playstation 4
Scadenza: Età matura 17+
Tempo di lettura: 9 minuti

Nella foresta

Nella mia prossima recensione, esamineremo un eccellente gioco di sopravvivenza di Endnight Games chiamato The Forest, pubblicato nel 2018 su PC e console. Poiché il genere survival è piuttosto ingombro di molte aziende più o meno grandi, è necessario che ogni titolo più ambizioso offra qualcosa di innovativo e tecnicamente superiore in modo che un progetto del genere possa attrarre un numero maggiore di potenziali giocatori. Puoi scoprire se La Foresta ha una possibilità di successo nel testo seguente.

Impostazione iniziale e trama

Fin dall'inizio, come al solito, tutto va storto. Stai viaggiando con tuo figlio Timmy su un aereo, ma questo termina involontariamente il suo volo precipitando su un'isola deserta. Mentre ti riprendi un po' dall'incidente, scopri con orrore che tuo figlio se n'è andato. Ed è allora che inizia la tua lotta per sopravvivere e salvare tuo figlio. Sì, non è una trama molto ben congegnata, ma non disperare; è solo un'introduzione a un'avventura a cui non giocherai. Lo sperimenterai e, ovviamente, proverai a sopravvivere nel complesso. Dopotutto l’isola è più aperta di quanto sembri. La foresta è fitta e brulicante di vita, sia amica che ostile. Le spiagge si estendono per chilometri, offrendo un sereno contrasto con i pericoli in agguato nei boschi. Dopo aver lasciato i rottami dell'aereo, ovviamente devi iniziare ad esplorare l'area in cui vieni gettato. Puoi iniziare ad ammirare la bellezza della foresta o delle vaste spiagge. Fin dall'inizio, dopo aver acquistato un'ascia che vi servirà per molte attività diverse, è una buona idea cercare un luogo ideale in cui allestire l'accampamento. Niente infatti è gratis, quindi bisogna iniziare a raccogliere i materiali di produzione, che troverete sia intorno a voi nella natura, sia nei bagagli sparsi caduti dai rottami dell'aereo. In ogni caso, una volta che ti sarai sistemato un po', è ora di iniziare a pensare al destino di tuo figlio e devi andare a cercarlo. Questa, in poche parole, è la trama del gioco.

Meccaniche di gioco e sfide

Le meccaniche e i controlli del gioco sono relativamente semplici, rendendo facile per i giocatori entrare e iniziare a sopravvivere. Sebbene nel gioco sia presente un livello di difficoltà facile in cui sei libero di giocare a Robinson, che tipo di sopravvivenza sarebbe se non fossi in pericolo? Impostandolo semplicemente su Normale, il "campeggio" spensierato diventa una faccenda piuttosto pericolosa, poiché scopri all'improvviso che c'è davvero vita ad ogni angolo. Già durante la prima costruzione dell'edificio ho avuto molta paura quando intorno al fuoco, dove io e il mio amico ci trovavamo nella cooperativa dopo il tramonto, qualcosa che davvero non mi aspettavo è apparso. Anche se, a giudicare dagli onnipresenti totem con teschi umani sparsi ovunque, si sarebbe potuto immaginare che potrebbe esserci qualcuno a cui "piacciano le persone". Ti rendi subito conto che i non morti sfigurati che incontrerai nei tuoi viaggi saranno probabilmente i tuoi compagni di viaggio, e puoi solo immaginare chi sarà il prossimo. Sì, sono cannibali in molte forme e personalmente direi che uno è più spaventoso dell'altro. La sensazione di disagio è tanto più forte poiché hai solo un'ascia a tua disposizione. È gestito in modo piuttosto goffo e quello che sembra uno strumento brillante per abbattere alberi perde rapidamente il suo valore quando si tratta di combattere.

Anche se non lo fai bene la prima volta, non tutti i giorni sono finiti. Anche se, ovviamente, la morte permanente è presente nel gioco, ciò non si applica al primo contatto con i mangiatori di uomini, perché in questo caso vieni "solo" gettato in una caverna piuttosto disgustosa dove devi, ovviamente. ovviamente esci nel modo più discreto possibile. Beh, non è necessariamente necessario; puoi anche provare a visitare i livelli inferiori della grotta, ma all'inizio non lo consiglierei sicuramente. È bastato che uno spaventapasseri saltasse fuori dall'oscurità, sorprendendomi in un angolo buio, e tu eri finito: "Sei morto..." Quindi l'opzione migliore è trovare un'uscita e mettersi al lavoro crea strumenti, armi e costruisci un accampamento dove puoi sentirti almeno un po' al sicuro. Queste attività vengono svolte in stile classico: raccogli i materiali, combinali in modo appropriato e l'oggetto è realizzato. Il crafting ti offre una panoramica perfetta di ciò che può essere costruito con gli oggetti, quindi tutto ciò che devi fare è decidere l'oggetto giusto al momento giusto. La costruzione di abitazioni e altre costruzioni viene effettuata con l'ausilio del diario, che contiene anche molte informazioni utili che sicuramente vi saranno utili. Come il fatto che il fuoco attiri ogni sorta di visitatori indesiderati...

Impatto emotivo e progressione

Avendo giocato ad alcuni giochi di sopravvivenza, posso tranquillamente affermare che The Forest è sicuramente uno di quei giochi in grado di evocare tutta una serie di emozioni. Per lo più negativo, però. Come ha potuto dirvi il mio partner di cooperazione, che ha quasi avuto…al (come disse più tardi) durante il suo primo incontro con la “gente del posto” dell’isola. Sono curioso di sapere come hanno fatto gli autori. Eppure, una volta che sull'isola cominciava a calare il crepuscolo, ci sentivamo ancora a disagio e, nonostante la ridotta distanza di visibilità al crepuscolo, cercavamo sempre più spesso di penetrare nell'oscurità e di vedere se c'erano occhi che ci osservavano da dietro l'albero più vicino. È anche interessante vedere come, col tempo, ti irrobustisci. Anche con la migliore attrezzatura che produci abitualmente durante il giorno, inizi a sentirti più sicuro e finisci per cercare incontri gratificanti da solo. Una possibile complicazione è il fatto che i nemici potrebbero reagire alla tua "fiducia", quindi puoi quasi sempre contare che altri di loro verranno da te la prossima volta in modo che abbiano maggiori possibilità di non fare la fine di quelli che sono venuti a banchettare. su di te prima.

D'altra parte, è una caratteristica interessante che salva il giocatore dal rimanere a lungo in cima alla piramide alimentare del gioco. Devi cercare costantemente di migliorare e creare armi più pericolose e attrezzature e armature più efficaci. Questo gameplay dinamico garantisce che The Forest offra una grande rigiocabilità e un coinvolgimento a lungo termine, rendendolo un investimento utile per gli appassionati di giochi di sopravvivenza.

Intelligenza e combattimento contro il nemico

Quanto ai cannibali, non possiamo negare loro una buona dose di intelligenza, che non esitano a utilizzare in combattimento. Possiamo quindi contare su di loro per mettere alla prova un po' la nostra pazienza e la nostra abilità o per provocarci e pianificare un accerchiamento, momenti che non dovrebbero essere vissuti troppo spesso. Anche se sei già sufficientemente esperto e disponi di una buona attrezzatura, non sai mai se riuscirai a colpire nel segno e se tutti i tuoi progressi nel gioco verranno rovinati. È anche interessante vedere che anche quando più nemici ti inseguono contemporaneamente, non fanno necessariamente parte della stessa tribù, quindi puoi anche ritrovarti in conflitti in cui hai due nemici nudi tra di te mentre un altro cerca di superarti. e impedirti di tornare indietro. A proposito di litigi, questa non è una passeggiata la domenica. In effetti, il sistema di combattimento è abbastanza disordinato e poi manca qualsiasi indicazione sulla direzione del fuoco quando si utilizzano le armi da fuoco. Come in Kingdom Come Deliverance, ci vuole un po' di pratica e fortuna. Successivamente entrano in gioco varie bombe e bottiglie incendiarie, il che risulta subito più allegro.

Lascia la foresta

Nonostante le informazioni abbastanza complete che il tuo diario ti fornisce, dovrai badare a te stesso durante il gioco. Probabilmente quindi esiterai un po' su cosa costruirai per primo e in cosa investirai i tuoi preziosi materiali. Tuttavia, nulla che possa causarti seri problemi dopo qualche decina di minuti di gioco. Infine, il gioco include anche una componente multiplayer, in cui potrai tuffarti direttamente nella sopravvivenza in quattro parti. Probabilmente non è necessario aggiungere che il gameplay assume un altro livello in questa modalità, quindi possiamo solo sperare che trovi un server adatto o, come me, qualche amico che possiede anche lui il gioco e che possa iniziare a giocare insieme con piacere. Tecnicamente, il gioco, nonostante le sue dimensioni relativamente ridotte (circa 5 GB), è gestito molto bene e l'illusione di un'atmosfera spaventosa è completata da video e audio. Naturalmente, al giorno d'oggi sono pochi i titoli che possono fare a meno di qualche bug, ma non ce ne sono molti. Qua e là potresti riscontrare problemi con le texture che stai esplorando. Fortunatamente gli autori hanno evitato bug che potrebbero ostacolare il gameplay. Quindi, se hai voglia di temere ancora una volta per la tua vita, dai una possibilità a The Forest. Ti ricompenserà profumatamente.

Reddit e dove acquistare The Forest

Steam (gioco per PC) Supporto per la realtà virtuale: disponibile per $ 19,99. Puoi acquistarlo direttamente su Steam.

PlayStation Store (PS4):Il gioco è in vendita a $19,99. Lo potete trovare sul PlayStation Store.

Pagina ufficiale: visita la pagina ufficiale di The Forest per ulteriori informazioni.

Subreddit: partecipa alla discussione sul subreddit di The Forest.