I giochi più popolari, Final Fantasy 7 Rinascita, Notizie / Giochi

Square Enix afferma che Final Fantasy VII Rebirth non è riuscito a soddisfare le aspettative di vendita nonostante le difficoltà

Final Fantasy VII Rebirth potrebbe aver impressionato critici e giocatori, ma a quanto pare non è riuscito a soddisfare le aspettative di vendita di Square Enix. La società lo ha annunciato come parte di una serie più ampia di cattive notizie all’inizio di questo mese, poiché i suoi indicatori chiave di performance finanziaria erano molto al di sotto di quanto previsto dagli analisti.

Questo deficit di vendite non è esclusivo di FFVII Rebirth: Square Enix ha annunciato che anche Final Fantasy XVI e Foamstars non hanno venduto quanto previsto. Secondo Bloomberg, il suo utile operativo di 32,5 miliardi di yen rappresenta un calo del 26,6% su base annua rispetto al 2023, e la società prevede un utile operativo complessivo di 40 milioni di yen, ben al di sotto dei 57 milioni di yen previsti in media dagli analisti .

Lettura in corso: FINAL FANTASY VII REBIRTH – Trailer ufficiale dei riconoscimenti

Kiryu ha affermato che Square Enix cambierà diversi aspetti della sua strategia come parte di questo annuncio, dando priorità a un approccio multipiattaforma che è in netto contrasto con il suo precedente approccio di rilascio esclusivamente su console PlayStation. Ha anche affermato che la società si concentrerà sulla qualità piuttosto che sulla quantità, tagliando i progetti che difficilmente saranno redditizi. Tuttavia, il presidente ha affermato che ci vorrà del tempo perché questi cambiamenti diano i loro frutti, aggiungendo che “la nostra formula vincente non è più efficace”.

Nella recensione di Final Fantasy VII Rebirth di GameSpot, il revisore Tamoor Hussain ha elogiato il combattimento del gioco e lo sviluppo dei personaggi, pur contestando alcuni dei suoi ritmi narrativi contorti. "Essendo un gioco che ha il non invidiabile compito di essere all'altezza di una delle eredità più forti del mezzo, è un degno secondo capitolo", ha scritto. “Se Square Enix riuscirà a riunire tutto nella terza e ultima parte sarà oggetto di molte discussioni da qui in poi. Proprio come in Destiny’s Crossroads, un futuro sconosciuto ci aspetta ancora una volta e tutto è ancora possibile”.