Notizie / Giochi

Resident Evil Resistance è un'esperienza ordinata che funziona alla grande come modalità multiplayer bonus

Come abbiamo stabilito nella nostra anteprima pratica, Resident Evil 3 Remake si preannuncia abbastanza buono. Tuttavia, non è tutto ciò che otterrai acquistando il gioco: nel pacchetto c'è una nuova avventura multiplayer Resident Evil: Resistenza. Abbiamo giocato anche quello.

La resistenza è un piccolo lato strano che, in un certo senso, è chiaramente incluso per placare coloro a cui potrebbe mancare l'inclusione di una modalità in stile "mercenari" in RE3, che ha debuttato nella PS1 originale. Allo stesso tempo, è qualcosa di completamente nuovo e originale: un titolo quattro contro uno che contrappone una squadra di giocatori che affronta normali esseri umani e sopravvissuti contro il quinto giocatore, la "mente" che gestisce le cose a distanza.

In verità, è un setup molto difficile per Dungeons and Dragons, che ho già visto due volte, ma con risultati finali sfortunati. Nel 2014, BioWare ha annunciato e poi cancellato rapidamente Shadow Realms, un gioco di ruolo d'azione quattro contro uno che ha incanalato la configurazione di base di Dungeons and Dragons in cui un dungeon master sovrintendente schernisce e guida quattro giocatori in una missione. Successivamente, Microsoft Studios avrebbe avuto una festa con Fable Legends, che aveva più o meno lo stesso concetto. Nel 2016 anche questa partita è stata annullata.

Quindi, non è una forma troppo calda per altri giochi allo stesso modo, ma ciò non significa che non ci sia una grande idea al centro di Resistance. Il gioco cooperativo a quattro giocatori per completare gli obiettivi e sopravvivere a un assalto di non morti è un ottimo concetto, e giocare nei panni della mente che cerca di rallentare e uccidere i giocatori è ugualmente soddisfacente. Per Capcom, era un'idea che valeva la pena esplorare, soprattutto al posto di RE3 Remake che includeva una modalità Mercenari.

"Volevamo sfidare noi stessi per fare un'esperienza survival horror, ma in multiplayer online", ha detto il produttore di Resident Evil 3 e Resistance Peter Fabiano della nascita del progetto Resistance.

“Come ti diverti con gli amici? Cosa significa? Volevamo dare una nuova svolta e penso che ci siamo riusciti. Sai, abbiamo un'esperienza interessante e coinvolgente. Puoi giocare nei panni della mente, il che ti offre davvero una prospettiva completamente diversa: giochi quasi come se stessi giocando come uno degli sviluppatori, facendo cadere determinati nemici in determinati momenti, giocando con gli ambienti, manipolando le cose... ma potresti anche gioca come un sopravvissuto in cui devi davvero lavorare con gli altri per avere successo. »

Il risultato è qualcosa di unico da Resident Evil 2 e 3 Remake nonostante il motore e la tecnologia condivisi. Grazie per essere online, c'è un'atmosfera più goffa e talvolta più arcade in cose come il movimento dei personaggi e la reazione del nemico ai colpi. Far oscillare una mazza chiodata contro gli zombi in un'ambientazione da casinò mentre un timer scorre su una delle mappe evoca Dead Rising tanto quanto Resident Evil, specialmente quando non hai a che fare solo con i non morti, ma anche con cose come le torrette piazzate dalla mente e "fornisci zombi" che rilasciano bottino per aiutarti a scappare. Tuttavia, tutto questo è stato accuratamente realizzato per essere in linea con la tradizione di Resident Evil.

re-resistenza-sam-in-casinò

"Tematicamente, si adatta", dice Fabiano. “Entrambi i titoli – Resident Evil 3 e Resistance – si svolgono a Raccoon City. Entrambi hanno personaggi che cercano di sfuggire a qualcosa o da qualche parte. Inoltre, ci vuole il punto di vista della gente comune, giusto? Non sei un ufficiale addestrato. “

I giocatori della Resistenza sono davvero persone normali, anche se ognuno ha il proprio set di abilità. Ci sono sei diversi sopravvissuti che si adattano tutti a vari set di abilità dei videogiochi archetipici: il pirata che può eliminare gli ostacoli tecnologici come le suddette torrette, il carro armato che può assorbire i danni, il venditore di danni per abbattere i nemici e ovviamente supporto per fornire buff sia attivi che passivi. Più giochi con ogni personaggio, più puoi sbloccare e sperimentare con le sue abilità per creare uno stile di gioco. Oltre a ciò, c'è anche la composizione della squadra da considerare: ogni dato quartetto avrà punti di forza e di debolezza, naturali a causa delle lacune nelle sue capacità.

Sul lato Mastermind, ci sono anche una manciata di personaggi, ognuno un classico personaggio di Resident Evil, ognuno con le proprie abilità uniche e stile di controllo dell'esperienza. A proposito, queste missioni sono tradizione: la Umbrella ha rapito la gente comune dalle strade e ora le costringe a condurre esperimenti chiusi in un laboratorio nascosto nel profondo di Raccoon City per testare i loro zombi e virus. Segue. È una cosa generica da fare.

re-resistenza-tyrone-in-parco-divertimenti

Ad ogni modo, il risultato finale qui è più o meno lo stesso degli altri sfortunati giochi quattro contro uno che ho menzionato, tranne per il fatto che questo è stato rilasciato: la star dello show gioca il cervello. In questo ruolo, puoi mirare felicemente con altri giocatori e rovinare la loro giornata, distogliendo la vista dagli occhi degli dei e spendendo risorse per trattenere i giocatori. Tutto è a tempo, quindi il loro vero nemico è l'orologio: tutto ciò che devi fare è ritardarli abbastanza da forzare un fallimento. Non devi necessariamente ucciderli, anche se questo può essere un bel bonus, ovviamente. Ho avuto il mio più grande piacere come mente, felicemente solo un po' un coglione, in attesa di generare la super arma definitiva fino a quando la squadra non fosse pericolosamente vicina al completamento di una serie di obiettivi.

Dal lato dei sopravvissuti, dalle mie conoscenze pratiche, questo sembra un gioco che potrebbe vivere o morire a seconda di chi lo giochi. Se sei raggruppato con una squadra calma di persone a caso, sembra che potrebbe diventare frustrante e confuso, ma se stai giocando con persone loquaci o meglio ancora persone che conosci, potrebbe trasformarsi rapidamente in una rivolta. È importante comunicare e restare uniti perché un buon cervello può facilmente sopraffare un individuo. La tensione sale anche in profondità: ogni fase è composta da quattro parti, ma arrivare anche alla terza è una sfida a meno che non presti attenzione a quello che stai facendo.

È improbabile che la resistenza sia la ragione per cui qualcuno acquista RE3 Remake, ma è una strada interessante per la serie Resident Evil per sperimentare e potrebbe benissimo diventare un bonus assolutamente utile, anche se con tutti i giochi online, il giudizio completo dovrebbe essere riservato dopo il lancio. Per quanto riguarda la Resistenza che ha sostituito del tutto i Mercenari? Il produttore del gioco non va così lontano.

"Lo considero un gioco a sé stante e spero che alla gente piaccia per quello che è", afferma Fabiano. "È unico a modo suo, è ambientato a Raccoon City e si adatta perfettamente a Resident Evil 3. Spero che le persone giochino e apprezzino l'esperienza online".

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *