Notizie / Giochi

Il remake di Prince Of Persia: The Sands of Time mira ad essere allo stesso tempo nostalgico e moderno

Il remake di Prince of Persia: Sands of Time è in sviluppo da molto tempo e non sarà pubblicato prima del 2026, ma Ubisoft Montreal intende rimanere fedele alle idee del gioco originale aggiornandolo allo stesso tempo per il pubblico moderno. Ora che la produzione è a pieno regime, i membri senior del team di sviluppo hanno parlato dei loro obiettivi per il remake.

Una delle prime sfide è stata trovare il giusto equilibrio tra rimanere fedeli al gioco originale e modernizzarlo. Secondo il direttore creativo di Bio Jade Adam Granger, c'era una linea sottile tra mantenere intatta "la ricetta originale" e modificare altre parti dell'esperienza.

Lettura in corso: Prince of Persia Le Sabbie del Tempo – Rimorchio | Ubisoft prima

"Abbiamo cose che rimangono così come sono, come il muro, che è così iconico che cercheremo di imitarlo il più possibile", ha detto Granger in un post sul blog di Ubisoft. «Anche il pugnale. Ci sono elementi essenziali della ricetta originale che rispettiamo e santifichiamo: i poteri temporali, il tono del gioco e il gameplay che sfida la gravità. Ma stiamo modernizzando cose come il level design, per esempio, e stiamo davvero aumentando le dimensioni del mondo.

Il direttore del gioco Michael McIntyre ha aggiunto che anche il combattimento è stato rielaborato, ma le mosse distintive come il colpo oltre la volta e gli attacchi rotolanti sono state mantenute in modo che i giocatori si sentano ancora degli eroi acrobatici.

Affrontando il lungo ciclo di sviluppo – il progetto è stato rivelato per la prima volta durante l'Ubisoft Forward Showcase del 2020 – Granger ha spiegato che "il panorama dei remake si è evoluto molto" negli anni trascorsi dall'annuncio iniziale di Sands of Time e che l'asticella era stata alzata. . Sono stati apportati grandi cambiamenti ai personaggi, alla telecamera e ai controlli e Ubisoft Montreal ha dovuto costruire prototipi per perfezionare ulteriormente il gameplay.

"Ci vuole tempo, know-how e persone, motivo per cui abbiamo rinforzi da altri studi per aiutarci qui", ha detto Granger.

Anche se la storia rimarrà la stessa, McIntyre afferma che i giocatori avranno l'opportunità di sperimentare più interazioni tra il principe e la sua compagna, la principessa Farah. "Probabilmente lo sviluppo più grande che abbiamo fatto è stato rendere Farah più presente", ha detto McIntyre. Siamo in grado di aggiungere più interazioni tra lei e il Principe, così potrai ottenere il massimo dalla loro relazione. Trascorreranno semplicemente più tempo l'uno vicino all'altro.

Quest'anno ricorre il 35° anniversario del franchise Prince of Persia e Ubisoft festeggia con nuovi contenuti per due delle sue recenti uscite. Prince of Persia: The Lost Crown ha altri DLC in arrivo e riceverà la sua prima espansione, Mask of Darkness, a settembre. Attualmente in accesso anticipato su PC, il primo grande aggiornamento di The Rogue Prince of Persia aggiunge un nuovo bioma da esplorare, più armi da padroneggiare e nemici più letali da provare.