Notizie / Giochi

Il CEO di Anycolor rilascia una dichiarazione su come cambierà Nijisanji EN

nijisanji dentro

A seguito di una dichiarazione di Elira, Vox e Ike in merito al licenziamento di Selen da Nijisanji EN, Riku Tazumi, CEO di Anycolor, ha fatto un annuncio sull'account YouTube ufficiale di Nijisanji EN. Il video dura poco più di sei minuti.

Puoi guardare il video qui:

Il video inizia con Tazumi che si inchina al pubblico prima di dire che vuole chiarire alcuni malintesi e affrontare alcune preoccupazioni. Innanzitutto si scusa per il rapporto IR e per l'uso della parola "trascurabile", dicendo che sembrava che Anycolor non apprezzasse Selen o l'impatto che aveva sulla società. Dice anche che ora riconsidererà il modo in cui l'azienda comunica in inglese. Tazumi riconosce che il contributo di Selen è stato parte integrante della crescita di Nijisanji EN. Si rammarica profondamente di come sono andate le cose.

Quindi affronta le preoccupazioni secondo cui Anycolor non fornisce un ambiente di lavoro sicuro per la salute mentale del fegato. Si scusa per il modo in cui gli organi aziendali ricevono molti messaggi angoscianti e spera che le persone capiscano che alcuni potrebbero scegliere di prendersi una pausa dai social media come risposta. Tazumi poi affronta le preoccupazioni delle persone riguardo alla mancanza di supporto da parte di Anycolor per la filiale EN. Riconosce che c'è stata una mancanza di contenuti 3D live rispetto al ramo principale di JP. Tuttavia, Anycolor sta reclutando più personale per EN, il che contribuirà ad aumentare il numero di nuovi eventi e contenuti. Uno di questi eventi è stato a Mario Kart 8 Deluxe torneo, ma Anycolor annullato l'evento a causa delle recenti polemiche.

Questa controversia deriva dal fatto che Anycolor ha terminato il fegato di Selen Tatsuki dopo che la compagnia ha reso privata la sua cover di "Last Cup of Coffee" nel dicembre 2023. Selen ha successivamente twittato che era in ospedale e Anycolor l'ha licenziata all'inizio di febbraio 2024, citando le sue violazioni contrattuali. . .

Valuta questo articolo