Notizie / Giochi

La prossima generazione di Xbox sarà una console cloud ibrida, le specifiche iniziali sono trapelate nei documenti giudiziari

logo xbox

Nuovi importanti dettagli sui piani hardware di Microsoft per i prossimi anni sono trapelati grazie a documenti FTC non oscurati rilasciati accidentalmente. Secondo questi dettagli, Microsoft intende continuare a integrare la tecnologia cloud per il suo successore Xbox di prossima generazione, che probabilmente verrà lanciato nel 2028 o oltre.

Negli ultimi anni Microsoft ha utilizzato sempre più la tecnologia cloud per scopi hardware e software e, secondo documenti trapelati (tramite Reddit), la prossima generazione di Xbox, descritta come una "convergenza totale" tra hardware locale e tecnologia cloud. – continuerà a basarsi su questo non solo con una piattaforma nativa del cloud “immersiva” completa per giochi e app, ma anche diversi giochi nativi del cloud.

Quest'ultimo punto è qualcosa che stiamo vedendo sempre di più in Microsoft. La tecnologia cloud è stata ampiamente utilizzata in Repressione 3 modalità multiplayer, mentre la società ha anche collaborato con Kojima Productions per sviluppare un gioco nativo del cloud esclusivo per Xbox.

Nel frattempo, altrove nei documenti trapelati (tramite Reddit), sono emersi anche i piani interni iniziali riguardanti le specifiche che verranno probabilmente utilizzate nella prossima generazione di Xbox. La diapositiva corrispondente afferma che la visione di Microsoft è quella di "sviluppare una piattaforma di gioco ibrida di prossima generazione in grado di sfruttare la potenza combinata di client e cloud per offrire un'immersione più profonda e classi di esperienze di gioco completamente nuove".

Apparentemente Microsoft sta considerando diverse opzioni su quale hardware utilizzare per la sua prossima generazione di console, incluso se utilizzare ARM64 o x64 (Zen 6), che tipo di equilibrio trovare tra core CPU grandi e piccoli, se coadiuvarli o meno. -progettare con AMD o concedere in licenza la tecnologia Navi 5 dell'azienda e altro ancora. Nel frattempo, l’azienda punta anche al tracciamento dei raggi DirectX di prossima generazione, all’illuminazione globale dinamica, all’ottimizzazione del rendering dei micropoligoni e al ridimensionamento basato sull’apprendimento automatico.

Dato che la prossima generazione di console Xbox è ancora lontana diversi anni a questo punto, è giusto dire che, anche con queste fughe di notizie, è improbabile che i piani siano ancora completamente scolpiti nella pietra, anche se, in ogni caso, questi dettagli danno una buona idea. indicazione della direzione che Microsoft intende prendere. E considerando il modo in cui l'azienda ha operato con Xbox negli ultimi anni, non è una direzione troppo sorprendente.

Sono trapelate le specifiche della Xbox di nuova generazione