Notizie / Giochi

20 anni fa, Pokémon Colosseum mi ha reso l'allenatore che sono oggi

20 anni fa, Pokémon Colosseum mi ha reso l'allenatore che sono oggi

Dio, lascia che te lo dica, pensando a questo fatto Pokémon Colosseo a 20 anni è un po' schiacciante. Ho circa venticinque anni (che presto saranno tardi), quindi non è che sto esaurendo il tempo in questa vita mortale, ma i compleanni certamente mettono le cose in prospettiva, non è vero? Soprattutto un anniversario che indica che un gioco è uscito letteralmente vent'anni fa. Occasioni come questa ti fanno riflettere sul passato. In questo caso particolare, sto pensando a come Pokemon Colosseum mi ha effettivamente definito come allenatore e, di conseguenza, forse un po' come persona.

Ricordi quando le riviste di giochi offrivano dischi demo o DVD gratuiti che mostravano i giochi in arrivo? Li amavo da bambino, ho ancora un sacco di dischi demo della mia PS2, un piccolo tesoro di istantanee dei giochi a venire. C'è stata una volta in cui ho ricevuto (ne sono abbastanza sicuro) un numero di Cube Magazine, da una rapida ricerca su Google immagino che fosse il numero 28. Ogni numero di Cube veniva fornito con un DVD di suggerimenti e un DVD con trailer e immagini di vari Giochi. Questa particolare copia mostrava Pokémon Colosseum.

Ovviamente ero incredibilmente entusiasta di un gioco del genere: avevi una bici fantastica! Potresti rubare i Pokémon di altre persone, ma in un certo senso sei un bravo ragazzo! Avevi un Espeon e un Umbreon! Questo era ovviamente un gioco che avrebbe consolidato queste due Eeveelutions come le preferite dai fan per molti. Ma questo DVD per me ha fatto una cosa in particolare: mi ha dato un nome.

Dato che la rivista si chiamava Cube e tutto il resto, per loro è stato un gioco da ragazzi chiamare esattamente così l'allenatore giocabile del gioco: Cube. Mio figlio di sette anni mi ha fatto pensare che fosse davvero bello. Quindi, proprio come Wes, come viene canonicamente chiamato, ho rubato quel nome a me stesso e l'ho usato in ogni gioco Pokémon a cui ho giocato da allora.

Scegliendo un nome come Cubo per la mia versione Pokémon, penseresti che avrei potuto capire che non sono binario un po' prima di me, ma immagino che quando non hai la lingua per farlo In qualche modo, tutto puoi essere è una forma umana a sei facce.




Alcuni Cubi nel corso degli anni.

Da allora, ho avuto la sensazione che ogni allenatore di Pokémon con cui gioco fosse un'estensione di me stesso, influenzato dal tipo di gioco che era Colosseum. Era un po' più audace, spigoloso, più bello dei giochi principali, e bello era ciò che cercavo di essere paffuto e nerd. I miei Pokémon preferiti da bambino includevano creature come Blaziken, Metagross e Lucario. Quelli “fighi”.

Pokemon Colosseum sembra un momento così strano per Pokemon. A parte il sequel Gale of Darkness, non abbiamo mai visto nulla di simile da The Pokemon Company. Legends Arceus rientra quasi in questa categoria, ma è comunque abbastanza simile alla formula principale del Colosseo da distinguersi da solo come una cosa speciale.

Forse è per questo che ho scelto il nome Cube, perché Coliseum mi ha aperto gli occhi sul potenziale futuro dei Pokémon, un futuro che non ha realmente offerto. In ogni caso, ho mantenuto quel nome nel corso degli anni perché è più o meno quello che sono. Inoltre sono cambiato molto, quindi a volte mi chiedo se voglio provare un nome diverso per il mio prossimo viaggio con i Pokémon. Eppure, ogni volta che arriva una nuova voce, arrivo a questa schermata del nome e penso che avere un altro nome sarebbe un errore.

Quindi ogni volta che vedo una tanto attesa replica di Pokemon Colosseum dopo il suo 20° anniversario, so esattamente quale nome scriverò.