Notizie / Giochi

EA Sports pubblica un piano per affrontare il comportamento razzista e tossico nei suoi giochi

Sebbene questi problemi avrebbero dovuto essere affrontati anni fa, EA Sports ha annunciato sforzi per eliminare il razzismo e altre forme di comportamento tossico dai suoi giochi.

EA Sports ha evidenziato un problema di vecchia data con i suoi giochi venerdì sera, pubblicando i passi che intende intraprendere per rimuovere comportamenti razzisti, xenofobi, omofobi e sessisti dai loro componenti online.

"Adottiamo costantemente misure per mantenere una cultura dell'inclusione", si legge in una dichiarazione pubblicata su Twitter. "Il comportamento tossico sta cambiando e si evolve rapidamente e riconosciamo che dobbiamo fare di più per monitorare attivamente ed eliminare le persone che perpetuano comportamenti razzisti, xenofobi, omofobi o sessisti nei nostri giochi".

Per combattere i problemi a breve termine, l'editore e i suoi rispettivi sviluppatori stanno rivedendo gli elenchi dei termini dei loro giochi per tenere conto di una gamma più ampia di lingue, dialetti e gergo per creare un filtro di parolacce più rumorose. Inoltre, implementeranno più strumenti di gioco per rendere più facile per i giocatori segnalare comportamenti tossici e dedicare più risorse alle indagini sulle violazioni a un ritmo più rapido e su scala più ampia.

"Ma non ci fermeremo a queste azioni perché sappiamo che dobbiamo fare di meglio", afferma la dichiarazione. “Continueremo ad ascoltare e continueremo a intraprendere azioni che possono avere un impatto nella lotta contro il pregiudizio, la discriminazione e l'ingiustizia. Stiamo anche esaminando le politiche e le azioni che possiamo intraprendere nel nostro portafoglio di giochi e ne condivideremo altre con te nelle prossime settimane. »

Nel complesso, EA è stata piuttosto attiva dopo l'uccisione di George Floyd per mano della polizia di Minneapolis e le conseguenti proteste di Black Lives Matter contro la brutalità della polizia e il razzismo sistemico.

Domenica, il team di EA Tiburon ha deciso di ritardare il loro primo sguardo Madden NFL 21, ritenendo che non fosse giusto distogliere l'attenzione dalle proteste. Martedì, il CEO Andrew Wilson ha inviato un promemoria ai dipendenti che includeva, tra le altre iniziative, piani per la società di donare 1 milione di dollari a organizzazioni dedicate alla lotta all'ingiustizia razziale, nonché la promessa di abbinare qualsiasi donazione fatta da un singolo dipendente a un gruppo locale o nazionale. All'inizio di venerdì, l'editore ha annunciato che avrebbe posticipato il suo evento annuale EA Play dall'11 giugno al 18 giugno, ancora una volta per rimanere concentrato sulle proteste e sulle conversazioni che hanno avuto.

Le misure annunciate da EA Sports per combattere i comportamenti tossici sono arrivate il giorno dopo Call of duty lo sviluppatore Infinity Ward ha annunciato piani simili per vietare i contenuti razzisti dei giocatori Guerra moderna (2019) e l'autonomo Warzone modalità battaglia reale.

Tuttavia, come hanno sottolineato il redattore capo di DualShockers Logan Moore e gran parte di Internet con Infinity Ward, EA Sports che cerca di reprimere i cattivi attori non è qualcosa che merita. di un decennio.

Un pezzo di NHL La base di giocatori, ad esempio, è stata notoriamente immatura e palesemente offensiva con la suite di personalizzazione dei giochi da quando la serie ha introdotto le modalità Be A Pro ed EASHL con NHL 09. Non ci sarebbe voluta una protesta globale quasi 12 anni dopo per fare finalmente qualcosa al riguardo.

Parlando di NHL, l'account Twitter della serie ha rilasciato la propria dichiarazione sul comportamento tossico, indicando che lo sviluppatore EA Vancouver è molto consapevole dei suddetti problemi all'interno della sua comunità.

"Chel non dovrebbe essere il luogo di alcuna forma di odio, fanatismo o razzismo", afferma la dichiarazione. "Finora abbiamo eseguito azioni manuali su migliaia di account, ma non è stato sufficiente e dipende da noi", continua elencando i prossimi passaggi del gioco EA Sports in tutte le aree.

Venerdì sera, su una fascia che include Impazzire, FIFA, UFCe nel limbo NBA in diretta, NHL è l'unico franchise di EA Sports a fare la propria dichiarazione specifica. È anche importante notare che la cultura dell'hockey nel suo insieme si sta guardando allo specchio dopo che Akim Aliu, un giocatore di colore, ha avuto un resoconto straziante della sua esperienza con il razzismo e gli abusi sulla strada per il livello professionale rilasciato. come un paio di settimane fa.

"Questo è solo l'inizio", EANHL dichiarazione. "Vogliamo essere una forza nel promuovere una cultura dell'hockey inclusiva ed equa e continueremo a prendere le misure appropriate per raggiungere questo obiettivo".