Notizie / Giochi

Dragon's Dogma 2 mi sta facendo venire nostalgia di Baldur's Gate – e va bene così

Dragon's Dogma 2 mi fa venire nostalgia di Baldur's Gate, e va bene così

L'altro giorno — e non preoccupatevi, ho già ottenuto il permesso di raccontare questa storia — ho osservato uno dei membri di VG247 in un momento acceso durante una discussione sui meravigliosi meriti di Dragon's Dogma 2, pronunciare la seguente dichiarazione: "Fanculo Baldur's Gate 3."

E questo è abbastanza giusto, a ciascuno il suo, ma mentre tornavo a fare trekking attraverso i regni gemelli di Vermund e Battahl (perché non ci sono cavalcature o viaggi veloci, nel caso non lo avessi saputo), combatti Eliminando nemici generati proceduralmente ogni sei o sette fasi, le parole del mio stimato collega mi hanno fatto capire una cosa. Ho nostalgia di Faerûn.

Baldur's Gate 3 è stato uno dei miei giochi preferiti del 2023, ma a causa di una serie di circostanze, non ultima l'uscita di Dragon's Dogma 2, sono riuscito a gestire solo una sessione di gioco appropriata da quando sono tornato dalle vacanze di Natale. Era da un po' che pensavo che mi mancasse, ma in quel momento ho capito che mi mancava moltissimo.

Ora, sulla carta, Dragon's Dogma 2 dovrebbe scalfire più o meno lo stesso prurito di Baldur's Gate 3. Ma in pratica, a parte il fatto che sono entrambi giochi di ruolo fantasy ambientati in ambientazioni in gran parte medievali e di ispirazione europea, i due giochi hanno sorprendentemente poco in comune.

Hai difficoltà a scegliere tra Dragon's Dogma 2 e Rise of the Ronin? Guarda il nostro video di recensione testa a testa qui

A parte le solite lamentele sulla mancanza di un viaggio veloce adeguato, sulla limitazione di un salvataggio che scoraggia la sperimentazione e sull'irritante microtransazione discutibile, ci sono alcune critiche più pungenti che potrei rivolgere a Dragon's Dogma 2 qui. Ad esempio: come medievalista addestrato in una vita passata, il dialogo merluzzo-shakespeariano inspiegabilmente favorito da molte ambientazioni high fantasy che si definiscono "medievali" è una svolta immediata per me, ed è in piena mostra qui.

Di solito non sono uno che si preoccupa di un'immersione interrotta nei giochi, ma sentire uno degli NPC di DD2 proiettare il suo dialogo artificioso sulle travi durante una conversazione apparentemente casuale e persino intima è un vero e proprio killer dell'umore per me, soprattutto dopo l'uscita di Baldur's Gate 3. innegabilmente acclamato soprattutto per la forza della sua caratterizzazione.

OK, quindi sono un po' irriverente, ma in realtà questo piccolo lamento mi ha aiutato a capire cosa mi manca di più di Baldur's Gate 3 in questo momento: i frequenti momenti di umanità generosamente cosparsi nel mezzo della spada. e incontri di combattimento di stregoneria. Mi manca il mio marito vampiro, la mia focosa moglie e il mio esilarante migliore amico con la bomba atomica magica nel petto, che facevano tutti grande compagnia semplicemente seduti attorno al fuoco o nel calore di una battaglia campale. Mi manca essere svegliato nel cuore della notte da Graffio e dal Cucciolo di Orsogufo che litigano. Mi manca la sensazione che il mio Tav fosse un individuo in gran parte accidentale, catturato in un mondo più vasto in cui ognuno era il personaggio principale della propria storia e reagiva di conseguenza.

Il fatto che io abbia sviluppato organicamente dei soprannomi carini per i miei compagni preferiti di BG3 la dice lunga sui legami che si possono formare con questi personaggi, credo. | Credito immagine: Il niente

Dragon's Dogma 2 ha davvero qualcosa di veramente unico nel suo sistema di pedoni, e le opzioni per personalizzare i tuoi compagni in questo modo sono straordinariamente ampie, ma il compromesso è che non hanno una vita reale al di fuori di esso, di servitù soddisfatta nei tuoi confronti. come il loro Risorto. Questo gioco ti presenta come il personaggio principale del suo mondo, e anche gli NPC non pedoni non sono immuni dal fatto che le loro piccole vite ruotino in gran parte attorno alla tua. Hai così tante scelte in Dragon's Dogma 2, ma dire la cosa sbagliata e chiedere a metà del tuo gruppo di lasciarti non è una di queste, perché nessuno è veramente interessato a un acceso scambio di opinioni; è un mondo influenzato da quoi l'hai fatto, ma non ti preoccupare così tanto pourquoi ce l'hai fatta.

Naturalmente, c'è un brivido delizioso ogni volta che torno a Melve e il drago rinnova il suo assalto, minacciando seriamente di uccidere un NPC critico nel processo. L'idea che il mondo generato proceduralmente possa semplicemente scegliere unilateralmente un personaggio principale tra sei è certamente entusiasmante, anche se vale la pena notare che la stessa cosa potrebbe accadere in Baldur's Gate 3, nel qual caso dipende interamente dalla tua discrezione come potenziale massa. . – omicida, nel caso sia quello che ti piace. Ma il punto è: respingi quel drago ancora una volta, e qualunque cosa Lennart o Ulrika vogliano parlarmi in seguito, è lì che la trama mi porterà dopo. Sembra che nessuno abbia mai avuto il tempo o la voglia di discutere seriamente.

In Dragon's Dogma 2, è un po' solitario essere il Prescelto, forse è quello che voglio dire.

Un personaggio di Dragon's Dogma 2 che sembra leggermente disturbato.

Brant è un personaggio fantastico, ma non si può negare il fatto che è interessato solo agli affari, anche quando sei semplicemente al pub. | Credito immagine: VG247/Capcom

Quindi, mi pento di aver giocato a Dragon's Dogma 2? Assolutamente no, e ora che ho superato il peggiore dei problemi iniziali (padroneggiare il ritmo del combattimento in un grande mondo aperto senza viaggi veloci; comprendere quello strano sistema di salvataggio degli slot 1,5), mi sto davvero divertendo. loro. Sto ancora spedendo il Minority Report di VG247, nel senso che non lo vedo finire come qualcosa di vicino al mio GOTY, personalmente, ma non sto affatto passando un periodo terribile.

Ma, cosa ancora più importante, giocare a Dragon's Dogma 2 mi ha dato una nuova e preziosa prospettiva sul mio rapporto con i giochi di ruolo, un genere che ho sempre considerato uno dei miei preferiti. Mi ha insegnato ad apprezzare la differenza tra un gioco di ruolo ben scritto e un gioco di ruolo procedurale caotico, e che, sebbene ci sia una maestria da ammirare nella costruzione di entrambi, personalmente ho una forte preferenza per il primo - e non importa! Ho sempre un debole per le esperienze che mi permettono di esprimere al meglio le ragioni per cui si sono formate le mie opinioni, e DD2 mi ha fornito un'utile lezione a riguardo, trattandosi di un gioco di ruolo innegabilmente ben realizzato che semplicemente non soddisfa le mie esigenze. gusti. .

La cosa interessante qui è che non penso di essere solo: non ho ancora incontrato nessuno che lo sia davvero interessato sia Baldur's Gate 3 che Dragon's Dogma 2. Sono sicuro che ci sono molti fan dei giochi di ruolo fantasy che mangiano bene in questo momento, ma sembra che tutti quelli di cui ho sentito parlare finora abbiano meno abbandonato la nave ora che DD2 è uscito. come l'anonimo collega gallese con un passato di recitazione di cui ho parlato prima; oppure, come me, preferirei restare con BG3 rispetto alla versione più recente, date le loro preferenze. Trovo affascinante che il GOTY ampiamente riconosciuto del 2023 e il primo GOTY hot-tip del 2024 sembrino mancare molte sovrapposizioni tra le loro appassionate basi di fan, nonostante le loro premesse di base molto simili.