Ascesa del Ronin, I giochi più popolari, Notizie / Giochi

Come Rise of the Ronin spreca il suo potenziale open-world

Come Rise of the Ronin spreca il suo potenziale open-world

BAkumatsu fu un periodo di grandi sconvolgimenti culturali ed economici in Giappone a metà del 1800, che segnò la fine del periodo Edo di 250 anni e la definitiva abolizione dello shogunato Tokugawa. La crescente influenza estera fece sì che il Giappone ponesse fine alla sua politica estera isolazionista durante questo periodo, con il paese che aprì rotte commerciali marittime alle potenze straniere, sperimentò una rapida industrializzazione, adottò gli ideali e i metodi di produzione occidentali e adottò la tecnologia straniera, tutto con grande malcontento dei nobili. e tradizionalisti. samurai. Edo – come era ufficialmente conosciuta Tokyo – era piena di violenza nelle sue strade, con divisioni ideologiche e politiche alimentate principalmente da forze diverse. Erano in gioco anche altre fazioni, oltre ai nazionalisti anti-shogunato e allo shogun in carica, che tentavano di trarre vantaggio dal tumultuoso panorama politico di Bakumatsu per portare avanti i propri sforzi e prendere il potere personale.

Quando si parla di epoche della storia giapponese, Bakumatsu è tra le più interessanti. Per riassumere, Bakumatsu fu un periodo di shock culturale, di ideali e convinzioni contrastanti su come affrontare al meglio il Giappone attraverso l’inevitabile modernizzazione. Immergi un ronin proprio nel mezzo di questo conflitto - un guerriero errante, senza padrone, libero di perseguire i propri ideali - quindi il palcoscenico avrebbe dovuto essere pronto per un'avvincente lezione di storia in un paesaggio allettante e in evoluzione. Invece, otteniamo una storia utile ambientata in uno sfondo noioso. L'ascesa dei Ronin.

L'ascesa dei Ronin non è un brutto gioco, ma neanche la grafica è all'altezza. Questa esclusiva per PS5, finanziata in parte dalla stessa Sony, non è certamente una pubblicità per l'abilità grafica dell'attuale generazione di console di Sony. Ci sono fugaci momenti di bellezza, ad esempio la luce del sole dai colori scuri che brilla sui campi di grano, ma la presentazione generale del gioco è gravemente carente. La tavolozza dei colori è opaca, i modelli dei personaggi sono semplici e gli ambienti sono privi di dettagli.

Naturalmente, la grafica non è tutto. Se il gameplay è eccezionale, l'importanza della grafica diminuisce. Eccellente rampino e attraversamento dell'ala di falco e combattimento personalizzabile perfezionato, L'ascesa dei Ronin è deludente nel design delle missioni e nel modo in cui tali missioni sono distribuite nel mondo aperto. Sì, potresti aver notato che la prima incursione di Team Ninja nel gameplay open-world si avvicina un po' troppo al moderno playbook open-world. Le le mappe sono piene di indicatori di missione. Ogni missione secondaria, oggetto da collezione o punto di interesse è così chiaramente indicato L'ascesa dei Ronin manca un vero senso di esplorazione. Non ci sono sorprese, niente di straordinario. Naturalmente, non tutti sono scontenti di sentirsi costantemente indicare la strada, e L'anello antico il paesaggio enigmatico e inspiegabile non è per tutti, ma L'ascesa dei Ronin L’approccio open world al design è la norma. Sembra incredibilmente obsoleto nel 2024, ed è un peccato considerando la fetta di storia giapponese in cui è ambientato il gioco.

Il Team Ninja avrebbe dovuto applicare un approccio più audace alla narrazione ambientale. In qualche modo hanno raggiunto questo obiettivo nella progettazione della città di Yokohama, con la giustapposizione di tradizionali abitazioni in legno e carta adiacenti a vistosi edifici in mattoni e malta, ma la proliferazione di marcatori sullo schermo distrae dall'attenzione a qualsiasi senso di progettazione del mondo che il Team Ninja ha tentato.

Confronta e contrasta con Il fantasma di Tsushima; un'ovvia pietra di paragone data la sua simile ambientazione storica giapponese, ma l'odissea dei samurai di Sucker Punch si svolge in un mondo vivace e vibrante che L'ascesa dei Ronin il paesaggio semplicemente non si riproduce. L'esplorazione è molto più coinvolgente in 13esimo secolo Tsushima, e questo è in parte aiutato dalla riluttanza di Sucker Punch a imboccare tutti i posti che contano per te. Non ci sono punti di passaggio fissi o mini-mappe nell'intero gioco. Segreti, oggetti collezionabili e punti di interesse possono essere scoperti tramite gli aiuti alla navigazione del personaggio del giocatore Jin, Guiding Wind e Yellow Songbird.

L'ascesa dei Ronin

Questi aiuti alla navigazione fanno molto più che suggerire un luogo importante, poiché la loro connessione supporta uno dei temi generali del gioco, ovvero il rispetto per la natura e il paesaggio. Il fantasma di Tsushima È un gioco magnifico, ma i segni dell'invasione mongola sono visibili ovunque: macchie di sangue sui petali dei fiori, animali selvatici massacrati nei boschi, fuochi lontani che infuriano sopra il baldacchino, pennacchi di carbone macchiano il viso altrimenti preservato, crateri acri punteggiano villaggi pittoreschi. Questi sono chiari segni di un ambiente in subbuglio e rafforzano la determinazione di Jin a sradicare gli invasori mongoli che causano morte.

L'ascesa dei Ronin utilizza pochissima narrazione ambientale. La sua narrativa è estremamente semplificata, con le scelte del giocatore che hanno un impatto sulla storia piuttosto che sui dettagli ambientali, sulle conversazioni degli NPC o su parti leggibili come note, ecc. Se ci fosse stata maggiore enfasi sulla narrazione ambientale, il suo paesaggio rurale avrebbe potuto essere più memorabile. Invece, il primo mondo aperto di Team Ninja rischia qualcosa di immediatamente dimenticabile. Anche l'enfasi sulla scelta del giocatore che modella la narrazione a volte sembra in contrasto con se stessa, forse influenzando troppo pesantemente le decisioni dei giocatori nonostante il nostro protagonista svolga regolarmente compiti per lo shogunato.

Anche le attività secondarie, utilizzate recentemente da molti giochi open world per aggiungere carne alle ossa di un mondo aperto, sono prive di fantasia e derivano da giochi a cui hai giocato in precedenza. Una maratona di collezionismo si presenta sotto forma di coccole di gatti, recupero dei beni rubati di un commerciante, il culmine di una litania di ricerche di recupero; omicidi, missioni di scorta, hai visto e fatto di tutto.

Confronta di nuovo con Il fantasma di Tsushima contenuti secondari, con la maggior parte delle missioni lontane dalla trama principale che devono essere trovate in modo naturale, esplorando, parlando con i nativi e uscendo dai sentieri battuti. C'è anche molta più varietà nelle attività collaterali: missioni di infiltrazione, pura azione furtiva, entusiasmanti duelli con la spada; studia l'ambiente incontaminato per prepararti al combattimento, indaga sui crimini passati o crea un antidoto al veleno. Queste missioni aggiungono intrigo e storia alla terra insieme alle solite missioni di recupero e di salvataggio.

L'ascesa dei Ronin

L'ascesa dei Ronin Il direttore del gioco, Fumihiko Yasuda, non ha esitato a dichiarare i giochi open world come Red Dead Redemption 2et Il fantasma di Tsushima come importanti influenze su L'ascesa dei Ronin. È un peccato che il team sembri contento di replicare questi giochi senza tentare alcun tipo di innovazione. Per essere chiari, L'ascesa dei Ronin non è un brutto gioco. Ci saranno molti giocatori a cui piacerà, ed è bello se sei uno di loro, ma ci sono alcuni evidenti aspetti negativi nell'esperienza complessiva. Riprodotto da varie fonti, cercando di essere un'avventura open-world tuttofare, L'ascesa dei Ronin cade a terra e non riesce a raggiungere le vette dei giochi da cui trae ispirazione. Il suo combattimento ad alta intensità di parate non è così fluido come Sekiro: Shadows Die Twicei suoi indicatori di mappa e il bottino sovrabbondanti non sono soddisfacenti e il suo ambiente non è così ben progettato e coinvolgente come Il fantasma di Tsushima. Ancora una volta, Bakumatsu è un'epoca storica in Giappone interessante quanto qualsiasi altra, ma L'ascesa dei Ronin il mondo aperto non è utile in modo significativo a questa era innegabilmente affascinante.

Nota: le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore e non rappresentano necessariamente le opinioni di Fun Academy come organizzazione e non dovrebbero essere attribuiti ad essa.