Suggerimenti e test, Notizie / Giochi

Aspettatevi più giochi Square Enix multipiattaforma mentre la società intraprende una nuova strategia aggressiva

Mentre Capcom ha avuto un fantastico anno fiscale 2024 con profitti record, Square Enix non ha visto lo stesso livello di successo. In effetti, i suoi profitti sarebbero diminuiti di quasi il 70% (69,7% per l'esattezza) rispetto all'esercizio precedente. Pertanto, Square Enix sta intraprendendo una nuova strategia aziendale, che pone maggiormente l'accento sui rilasci multipiattaforma.

In una presentazione condivisa il 13 maggio, Square Enix ha delineato un piano chiamato "Square Enix Reboots and Awakens", con l'obiettivo di raggiungere una crescita a lungo termine in tre anni. Tra i suoi pilastri principali, si evidenzia il passaggio a una strategia multipiattaforma, che l'azienda intende "perseguire in modo aggressivo" e che coprirà le piattaforme PlayStation, Xbox, Nintendo e PC. Sebbene Square Enix abbia rilasciato molti giochi multipiattaforma in passato, è noto che limita alcuni titoli a piattaforme specifiche. Solo negli ultimi 12 mesi è stato lanciato Final Fantasy 16 et Final Fantasy 7 Revival esclusivamente per PlayStation 5.

Schermata di Fun Academy

Sembra che Square Enix abbia deciso che questo approccio non sia più nel suo interesse e ora preferisca offrire i suoi giochi su quante più piattaforme possibile. Alcune delle sue precedenti esclusive per piattaforma sono passate ad altre piattaforme dopo il lancio (ad esempio la prima Octopath viaggiatore era un'esclusiva per Nintendo Switch ma è stato successivamente portato su PC e Xbox), ma la nuova strategia di Square Enix potrebbe anche significare più rilasci simultanei. Quindi, niente più esclusive a tempo limitato.

Square Enix potrebbe anche prendere in considerazione l'idea di offrire titoli più vecchi su altre piattaforme, poiché vuole "creare un ambiente in cui più clienti possano godersi i nostri titoli nei principali franchise e titoli AAA, compresi i titoli del catalogo". Non fornisce esempi specifici, ma sarebbe carino se significasse cose del genere Final Fantasy 7 Revival e il suo predecessore, Final Fantasy 7 remakepuò passare a Xbox.

Rendere i giochi più ampiamente disponibili sembra una soluzione abbastanza ovvia per guadagnare di più. Tuttavia, Square Enix afferma anche di voler concentrarsi sulla qualità piuttosto che sulla quantità, il che suggerisce che ridurrà la produzione. Quindi i giochi Square Enix verranno rilasciati meno frequentemente, ma idealmente saranno di alta qualità e più facilmente accessibili a un vasto pubblico.

Square Enix ha sicuramente bisogno di fare qualcosa di diverso se la sua divisione di giochi HD non sta realizzando profitti. Il fatturato è generalmente in crescita rispetto all'esercizio 2023 grazie a FF16 et FF7 Rinascitacome Dragon Quest Monsters: Il Principe Nero e vendite continue di Rimasterizzazione dei pixel di Final Fantasy raccolta, ma le perdite operative sono aumentate a causa di "maggiori ammortamenti dei costi di sviluppo e delle spese pubblicitarie".

Nel suo rapporto finanziario, Square Enix ha inoltre riconfermato di aver perso quasi 141 milioni di dollari in progetti annullati. Ha detto che se lo aspettava già ad aprile, ma Square Enix ora ha spiegato esattamente perché quei piani sono stati scartati. In sostanza, li ha ritenuti "incompatibili" con la sua nuova strategia di crescita e con il modo in cui intende sviluppare i giochi HD in futuro. Ancora una volta, non ha nominato nessuno dei progetti cancellati, ma è probabile che si tratti di titoli non annunciati piuttosto che di qualsiasi cosa Square Enix abbia elencato nel suo programma di rilascio.


Fun Academy è supportato dal nostro pubblico. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una piccola commissione di affiliazione. Ulteriori informazioni